CRONOLOGIA
Febbraio: 2013
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728  

Archivi del mese: Febbraio 2013

E’ nuovamente tempo di elezioni! Già questo è sufficiente ad indicare uno spreco immane. Già, tempo di elezioni e quante belle facce che ci spaccano i coglioni (perdonate la rima involontaria).
Tutti nuovamente ad affannarsi nel riprometterci gigantesche balle, le stesse che ci hanno stufato.
La politica è oramai lontana anni luce dalla vita reale, tanto che tutti questi signori non sembrano rendersi conto di quanto la gente li consideri ridicoli e di quanto sia arcistufa di loro e di tutte le loro panzane.
Eh si, siamo veramente stufi di tutti i loro privilegi e di tutti i loro sprechi, tanto a destra quanto a sinistra, atteggiamenti scriteriati che finiscono solo per ricadere su di noi e sulle nostre tasche oramai vuote.
Basta! E’ ora di dire basta!
Ed a proposito di sprechi, proprio in questi giorni le nostre cassette postali si riempono di anonime buste con messaggi affettuosi da parte di questo o quel candidato, messaggi che servono solo a prenderci per il culo ed inviati con mezzi che noi paghiamo (con quale diritto poi).
Qualcuno, non soddisfatto dello spreco e per essere certo fino in fondo di sperperare i nostri soldi, ti invia più copie dello stesso messaggio.
Caro qui, caro lì, ti prometto questo, ti prometto quello. Toni confidenziali che nessuno ha concesso.
Siete veramente senza una dignità che invece la povera gente possiede, la stessa gente che con molta più signorilità ed umiltà di voi supera ogni giorno le difficoltà che nemmeno riuscite ad immaginare.
Accattonate voti a destra ed a manca solo per tornare a sedere sulle vostre poltrone, quelle che inutilmente consumate da decenni.
Continua a leggere

Presentarsi in rete come chi non si è in realtà è un’abitudine molto diffusa.
Ho avuto modo di vedere che solitamente, chi ha questo modo di comportarsi, lo fa abitualmente anche nella vita reale, con l’unica differenza che, mentre nella rete può continuare a mentire al mondo intero, nella vita di tutti i giorni deve necessariamente fare i conti con le proprie bugie.
Chi hai aiutato e per ringraziarti ti ha poi vomitato addosso tutte le cattiverie possibili ed immaginabili, ha dovuto immancabilmente fare i conti con la verità, la stessa verità che ha smentito tutto quello che affannosamente ed instancabilmente aveva detto, nell’illusione di convincere tutti di essere sempre migliore degli altri. Ed ora? Solo un velo pietoso di silenzio!
Nessuna pietà per chi presuntuosamente ha schiacciato tutto e tutti, senza avere riguardo per nessuno, se non per i propri egoismi e per le loro manie di grandezza finite in merda, gli stessi indidualismi che impediscono di reperire la necessaria umiltà per chiedere doverose “scuse”. Nessuna pietà per chi a sua volta non ha pietà nemmeno per i propri genitori.
Un vecchio detto dice che “Chi semina vento raccoglie tempesta”, poi vigliaccamente, invece di trovare umili soluzioni, ha il coraggio di attribuire le ragioni dei propri fallimenti, in responsabilità di altri che invece hanno fatto di tutto per essere di sostegno.
Continua a leggere