Archivi del mese: Settembre 2005

Deu isettende
in s’oru ‘e s’arriu
sas carenas chena bida
des sos meos pudeschidos anemigos.

Trad.

Aspettando
sulla sponda del fiume
i corpi senza vita
dei miei putridi nemici.


Chiarito l’equivoco con Serena, che ringrazio per la sua comprensione e sensibilità, questa mattina non ho potuto fare a meno di riflettere sulle parole tuonanti di Sua Onnipotenza Cardinal Ruini contro le coppie di fatto.
L’ex favorito a diventare Papa (per fortuna non lo è diventato) si è scagliato contro le coppie di fatto ed i Pacs. Quindi non solo coppie omossessuali sotto attacco, ma anche le coppie etero, dimostrando che la chiesa (non a caso scrivo in minuscolo) ha tutta l’intenzione di fare un salto nel medioevo.
Niente possibilità di riscattarsi o di rifarsi una vita per chi è separato o divorziato, figuriamoci per chi è gay.
Ma questa è follia, inadeguatezza, discriminazione!
E’ chiaro che Ruini non vive nel mondo reale e dimostra un chiaro intento integralista alla stessa stregua di qualche personaggio del mondo islamico.
Anzichè criticare le persone che cercano genuinamente di amarsi, perchè non discute di problemi legati prettamente alla chiesa?
Che ne so, dei preti pedofili? Dei crimini commessi dalla chiesa in nome della croce?
Ha proprio perso un’ottima occasione per tacere.